Cerca

Festival della Scienza 2017 a Genova

Festival della Scienza 2017 a Genova

Riceviamo e pubblichiamo:

Call for proposals 2017

Come ogni anno, il Festival della Scienza raccoglie tramite call proposte di eventi (mostre, laboratori, conferenze, eventi speciali, spettacoli) che potranno andare a comporre il programma definitivo della manifestazione.

La quindicesima edizione del Festival si terrà a Genova dal 26 ottobre al 5 novembre 2017 e avrà come parola chiave contatti.

Per accedere all’area riservata e inviare le proprie proposte è necessario registrarsi sul sito call.festivalscienza.it
Il termine ultimo per l’invio delle proposte è il 4 Febbraio 2017


CONTATTI

La scienza è in primo luogo riduzionista: una volta identificati gli elementi più “semplici”, li studiamo, per quanto possibile, isolati dal resto. Riuniamo le conoscenze, elaboriamo i contatti tra la teoria e gli esperimenti e cerchiamo leggi semplici per spiegare i fenomeni più complessi. E’ un concetto “attivo” che sta alla base del metodo scientifico, ciò che segna la distinzione tra scienza e superstizione.

Molti sistemi in natura sono però molto più della somma delle parti. Quando gli elementi “semplici” entrano in contatto, scaturiscono fenomeni nuovi. Il contatto può essere unione, sinergia, cooperazione, comunicazione, oppure urto, competizione o conflitto. I neutroni lenti in contatto con un nucleo innescano la fissione, le placche
tettoniche in contatto fra loro generano attività sismica e vulcanica, il contatto di due buchi neri trasforma la massa in vibrazioni del vuoto. La vita di una cellula è contatto fra molecole, proteine, enzimi, acidi nucleici, e la vita degli organismi è contatto, cooperazione e dialogo fra cellule.

Le specie viventi in un ecosistema sono in costante contatto fra loro e con l’ambiente, e nel contatto si nutrono, si riproducono, a volte collaborano, a volte combattono. Soprattutto nei sistemi biologici dal contatto emerge la complessità. Una complessità costituita da ridondanze e da una moltiplicazione di contatti che, in ultimo, rappresentano una assicurazione per la sopravvivenza. Il contatto è “scalabile” anche ad altri livelli, nel contatto e nella relazione esistente fra la scienza e la società, nella società stessa, e fra la scienza, l’economia e l’industria. E’ un contatto “attivo” perché la scienza porta innovazione e le nuove tecnologie aiutano e a volte rivoluzionano la scienza. L’Uomo elabora i suoi metodi di ricerca, migliora gli strumenti materiali che rafforzano gli organi sensori e gli strumenti logici di comprensione e di accertamento; attraverso la cultura realizza contatti con altri uomini e con la realtà, con la mediazione di ciò che ha a disposizione. E’ l’Uomo che svela i punti di contatto. Dunque, i contatti più importanti sono quelli tra le persone, le culture e le idee. Le donne e gli uomini ne regolano il divenire e attraverso i contatti danno vita a quella che chiamiamo Umanità.

Ricorrenze 2017
Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo
150 anni dalla nascita di Marie Skłodowska Curie
150 anni dalla morte di Michael Faraday
50 anni dalla morte di Robert Oppenheimer

Keywords
– contatto fra le placche e attività sismica / vulcanica
– energia di contatto
– contatto fra enzimi, proteine
– contatto fra insetti e fiori
– superfici di contatto
– contatto come comunicazione
– punti di contatto fra le discipline
– contatto e collegamento fra scienza e industria e società
– contatto e collegamento fra scienza e umanesimo
– contatti e interazioni nei (e tra i) corpi celesti,
– contatti tra fotoni, particelle e gli strumenti per la loro rilevazione,
– contatti tra la scienza e il pubblico
– contatto come conflitto, contatto come integrazione
– contatti fra cellule, dialoghi fra cellule
– contatti fra specie
– contatti a distanza / messaggi a distanza

Post collegati